tartaruga in difficoltà


 TARTARUGHE IN DIFFICOLTA' La «dermochelide coriacea» nota anche come tartaruga liuto recuperata nel tratto di mare tra Gizzeria e Nicotera, grazie alla collaborazione tra pescatori, capitaneria di porto di Vibo, il Wwf e la Riserva marina di Capo Rizzuto. In meno di una settimana sono state tre le tartarughe in difficoltà soccorse e recuperate. La tartaruga nella foto aveva un carapace stimato intorno al metro e sessanta e probabilmente il suo peso superava i 250 chili, per cui pescatori e militari hanno dovuto faticare non poco prima di liberare il gigantesco rettile dal groviglio di corde che lo aveva intrappolato e che, alla lunga, ne avrebbe provocato la morte. «La presenza della Dermochelide nei nostri mari – racconta Pino Paolillo, responsabile WWF Calabria che ha preso parte alle operazioni – rappresenta un fatto raro, ma non eccezionale: con quella di Gizzeria sale a otto il numero di Sfargidi rinvenute, vive o morte sui lidi calabresi a partire dal 1986. L'ultimo avvistamento aveva riguardato un altro esemplare catturato e poi liberato in localita "Coccorino" di Joppolo il primo giugno del 2001»

tartaruga in difficoltàultima modifica: 2005-05-04T21:17:06+02:00da marrella
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “tartaruga in difficoltà

  1. scusa dopo averti commentato ho letto qualcosa di te..per esempio che sei un pittore…mi piace molto l’arte anche se nn sono capace di dipingere…mi sarebbe piaciuto molto studiare architettura,ma poi alla fine ho optato per giurisprudenza che è sempre stato il mio osgno…ho capito di amare l’arte a scuola quando imparavo pag e pag di storia dell’arte e trovavo un’impressiona te fcilità nel memorizzarle a dispetto di tutte le altre materie…il mio sogno sarebbe quello di organizzare mostre e l’idea mi è vnuta quando vidi una mostra di andy wharol(nn so se si scrive cosi,scusa…)e rimasi esterrefatta… nonostante tutto la pittura nn è il mio genere preferito adoro l’architettura e la scultura soprattutto quelle sacre quindi chiese e sculture di santi ecc…quando entro in una chiesa artistica tremo e nn hai idea di quello che provo quando tocco una statua quando penso che lo stesso centimetro che sto toccando è stato toccato magari da un ertista imoprtante….p erche ho ripiegato su giuris è difficile a dirsi…come ti dicevo prima è sempre stato il mio sono sin da bambina e l’idea di architettura mi è venuta solo l’ultimo anno di scuola e siccome io sono famosa per colpi di testa di cui mi penso puntualmente ho pensato che mantenere i miei classici interessi anche all’uni sarebbe stato saggio….adess o a giuris mi trovo bene pero rimpiango olto l’arte…mi sarebbe piaciuto tanto studiare anche all’accademia delle belle arti,magari proprio scultura oppre conservazione dei beni culturali….or a ho deciso di rispolverare i miei interessi tanto ormai la carriera universitaria è iniziato,ho impostato lo studio percio posso ricominciare a dedicarmia nche ai miei hobbies chenegli ultimi due anni avevo perso….ciao ale

Lascia un commento